Novità Ecobonus

15 Dicembre 2015 – Le detrazioni del 65% Ecobonus della Legge di Stabilità sono estese anche agli interventi di efficientamento che usano la domotica per trasformare le case in smart home.

Un nuovo emendamento alla legge di stabilità approvato in Commissione Bilancio, estende gli eco bonus al 65% anche agli interventi per rendere la casa domotica.

La detrazione fiscale è prevista quindi per le spese sostenute per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di “dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione nelle unità abitative”.

I sistemi domotici automatizzano le funzioni di tutti gli impianti presenti in una casa ottimizzandone le prestazioni per aumentare i livelli di vivibilità, di comfort e di sicurezza all’interno degli ambienti.

Abitazioni intelligenti ed efficientamento energetico sono due aspetti della stesso argomento: avere un maggior controllo dell’abitazione, capire quali sono gli sprechi e poter intervenire da remoto permettono a chi abita in una casa domotica di ridurre al minimo consumi ed importi in bolletta. Un recente studio dell’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha stimato quanto queste soluzioni convengano in termini di IRR e tempi di ritorno dell’investimento in vari ambiti. È emerso che all’aumentare della complessità degli interventi crescono i costi dell’investimento, ma anche il possibile risparmio energetico. Il residenziale, secondo l’analisi dell’E&S Group, ha tempi di rientro dell’investimento più rapidi e ritorni maggiori con le soluzioni più semplici mentre per Grande Distribuzione Organizzata, hotel e ospedali risultano più performanti le soluzioni complesse con integrazione dei sistemi. Per ulteriori informazioni contattateci.