Detrazioni Fiscali

13 Dicembre 2016 – La legge di Bilancio 2017, approvata in via definitiva da entrambi i rami del Parlamento, contiene la conferma delle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie e del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica, che sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2017. Le agevolazioni IRPEF del 50%, applicabili anche alle spese sostenute per l’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di storage sostenute nell’anno 2017, fino a 96.000 euro per unità immobiliare, possono essere recuperate in 10 quote annuali.

Le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica di singole unità immobiliari sono agevolate con la detrazione IRPEF del 65% da suddividere in 10 rate annuali. Per quanto riguarda invece gli interventi di efficienza energetica realizzati nelle parti comuni degli edifici condominiali, il testo dispone la proroga al 31 dicembre 2021 della detrazione. In questo caso il bonus fiscale può raggiungere anche il 75% qualora gli interventi siano di ampia portata e consentano di migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva. La detrazione si applica su un ammontare complessivo di spesa non superiore a 40.000 Euro moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio. Le detrazioni sono fruibili anche dagli Istituti autonomi per le case popolari.

Per poter usufruire delle detrazioni è necessario acquisire alcuni documenti che devono essere inviati all’ENEA – Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile: l’asseverazione che dimostra la conformità ai requisiti tecnici dell’intervento eseguito (può essere sostituito da una certificazione dei produttori); l’attestato di certificazione energetica e la scheda informativa degli interventi realizzati.